Tutti gli articoli di

Eugenia

Sito web per le imprese di pulizie: è davvero importante?

Perché un’impresa di pulizia dovrebbe avere un sito internet?

Di | News, Tecnologia, Web marketing

L’importanza di un sito web per le imprese di pulizie

Come abbiamo parlato nei nostri articoli precedenti, la digitalizzazione sta investendo ormai tutti i settori, compreso quello delle pulizie.

Noi di HoidaCloud lo sappiamo bene e cerchiamo di venire incontro alle nuove esigenze dei nostri clienti, anche a quelle più specifiche, con soluzioni tecnologiche e innovative per la gestione dei processi aziendali.

In questo articolo tratteremo un argomento molto richiesto e per noi essenziale per ogni impresa che voglia rendersi competitiva sul mercato.

E’ davvero così essenziale possedere un sito web per un’impresa di pulizie?

La nostra risposta è si.

Il 60% degli imprenditori operanti nel cleaning afferma che fare attività sui social sia una perdita di tempo.

Questo è un bene per tutte quelle organizzazioni che vogliono aprirsi al digitale, sfruttando le innumerevoli opportunità di crescita che questo offre. Mentre molti imprenditori si mantengono indietro ad una organizzazione di vecchio stampo, altre imprese possono sfruttare questo trend per avvantaggiarsi rispetto alla concorrenza.

Un sito internet è un biglietto da visita per ogni impresa di pulizia, piccola o grande che sia, e rimane uno strumento essenziale per la propria attività.

Quest’ultimo serve non solo a presentare i tuoi prodotti e servizi online, ma come vera e propria vetrina aperta e visibile 24h su 24 dentro il quale informare i tuoi clienti e trovarne di nuovi.

 

Ecco di seguito i vantaggi principali

 

  • Biglietto da visita: tutti i potenziali clienti ricercano e verificano le informazioni direttamente online, se non trovano un’attività su internet per tanti utenti non esiste.
  • Trovare nuovi contatti: il 97% delle persone si informa direttamente online, di conseguenza un posizionamento ottimale sui motori di ricerca è lo strumento ideale per trovare nuovi contatti.
  • Veicolare contenuti: il sito web è il luogo ideale dentro il quale pubblicare foto, video e testi di qualità che presentino la tua attività e ti differenzino dai concorrenti.

Apriti alla digitalizzazione

Noi di HoidaCloud seguiamo da tempo i nostri clienti accompagnandoli verso la digitalizzazione dei propri processi aziendali, per esempio attraverso i nostri software in cloud per la gestione del personale.

Tutte le attività diventano quindi sempre più fluide e automatizzate, riducendo lo sforzo degli addetti ai lavori e accrescendo il benessere di tutti i collaboratori.

Contattaci per saperne di più.

posizionamento delle imprese di pulizie

Posizionamento unico per le imprese di pulizie

Di | News, Tecnologia, Web marketing

Come si posiziona la tua impresa di pulizie?

La maggior parte delle imprese italiane ha una struttura organizzativa aziendale risalente agli anni ’90, con metodologie ormai non al passo con i tempi moderni e che non guardando al futuro.

Il rischio maggiore per queste organizzazioni è quello di rimanere fermi a logiche antiche, non adatte al nuovo contesto sociale ed economico che cambia anno dopo anno.

Come fai a promuovere la tua impresa di pulizie?

Nel mercato moderno i fattori che lo condizionano cambiano continuamente, ed è difficile stare al passo con la costante evoluzione. Il settore in cui operano le imprese di pulizie ha subito un cambiamento più lento rispetto agli altri, almeno fino al 2020, ma il contesto sta evolvendo finalmente anche per loro.

Molte imprese di pulizie si sono rese conto che le vecchie metodologie applicate per acquisire nuovi potenziali clienti non portano più i risultati di una volta. Alcune di queste, allora, hanno iniziato ad investire in nuovi sistemi tecnologici volti ad acquisire clienti in modo sistematico.

In Italia attualmente sono presenti circa 35.000 imprese di pulizie, ognuna di queste compete per aggiudicarsi quote di mercato sempre più grandi. Solo fornendo elementi differenzianti e di valore è possibile riuscire a emergere dal mercato, aumentando i propri guadagni.

Ogni mercato, compreso quello delle imprese di pulizie, premia le compagnie in grado di definire un posizionamento chiaro attraverso una strategia di marketing ben pianificata.

Il posizionamento della imprese di pulizie italiane

Posizionarsi ai primi posti nel proprio settore non è più abbastanza: è necessario fornire servizi e prodotti di valore che soddisfino il target finale e convincano le persone ad affidarsi alla propria impresa.

La miglior strategia in questo senso è concentrarsi su una nicchia di settore, non disperdendo risorse in un mercato dalle dimensioni inimmaginabili. Ogni imprenditore dovrebbe concentrarsi sul far riconoscere la propria attività come la più professionale, in grado di rispondere ad uno specifico problema.

Il posizionamento delle imprese di pulizie è quindi fondamentale per raggiungere questi obiettivi. Quest’ultimo permette di raggiungere un target specifico a cui rispondere con i propri prodotti e servizi.

Concentrati sul posizionamento

Creare un posizionamento specifico e avvincente non è semplice, necessita di tempo e risorse che molte volte le imprese di pulizie non hanno a disposizione.

Proprio per questo può essere utile semplificare i propri processi aziendali attraverso delle soluzioni software in cloud, dedicando le proprie energie sul core business della tua azienda di pulizie.

 

conosci davvero il tuo ospite ideale

Conosci l’ospite ideale per la tua struttura?

Di | News, Tecnologia, Web marketing

Cosa sono le buyer personas?

Per offrire un prodotto di qualità è essenziale conoscere in modo profondo il proprio target di riferimento, studiando e individuando delle buyer personas.

Si tratta di una rappresentazione costruita ad hoc del proprio ospite ideale. Sono profili dettagliati che consentono di migliorare l’efficacia delle proprie campagne organiche e a pagamento, raggiungendo i propri obiettivi di marketing.

Qual è la differenza tra buyer personas e cliente target?

Il cliente target di un hotel è un utente che con molta probabilità potrebbe soggiornare e usufruire dei servizi della struttura. Come si identificano? Serve segmentare il proprio mercato in base a dati demografici e psicografici specifici.

Una strategia efficace per individuarli si identifica nell’analisi dello storico dell’hotel, andando ad indagare il budget di spesa di un cliente tipo e il periodo medio di permanenza, compresa la stagionalità.

Profilando i visitatori del proprio hotel sarà possibile avviare campagne di marketing, email o PPC specifiche per località, età o genere del segmento selezionato.

Proprio in questa fase bisogna iniziare a prendere in considerazione la buyer persona. Quest’ultima consente di definire a livello ancora più profondo il proprio ospite ideale, comprendendo realmente che cosa cerca e di che cosa ha bisogno.

Quali domande ci si dovrebbe porre?

Ecco di seguito alcuni quesiti essenziali per comprendere a quale cliente tipo rivolgere l’offerta della propria struttura ricettiva:

  • Quali sono i bisogni e le esigenze del mio target?
  • Quali sono gli ostacoli che deve affrontare nel proprio lavoro e nella propria vita privata?
  • Che tipologia di problemi deve risolvere?
  • Quali sono le ricerche che effettua online?

Perchè è importante definire il proprio ospite ideale?

L’obiettivo di ogni albergatore è sicuramente quello di avere un flusso costante di visitatori, ma allo stesso tempo offrire a questi ultimi un’esperienza eccezionale per trasformarli in clienti fedeli e soddisfatti. Avere una clientela felice dei servizi offerti permette di generare un passaparola positivo, essenziale per attivare nuovi potenziali ospiti.

L’importanza di generare valore per il proprio target.

È essenziale per ogni struttura alberghiera accompagnare il proprio ospite durante tutto il processo di acquisto (consapevolezza, considerazione e decisione). Come? Fornendogli informazioni utili per la pianificazione del proprio viaggio e offrendogli le giuste soluzioni ai suoi problemi.

Per fare ciò la struttura ricettiva deve lavorare sui propri processi interni e esterni, adottando per esempio soluzioni software in cloud per la gestione dei processi gestionali, rendendoli più fluidi e semplici. In questo modo sarà ancora più semplice riuscire a concentrarsi sul proprio core business, ovvero la soddisfazione e il comfort dei propri ospiti.

 

 

Pianificazione ferie e permessi: app aziendale

App aziendali: pianificazione permessi e ferie

Di | App mobile, Controllo di gestione, News, Tecnologia, Web marketing

Pianificazione ferie e permessi: tutti i vantaggi delle app aziendali

La digitalizzazione ha portato con sé numerosi cambiamenti che investono la maggior parte dei processi aziendali.

Uno di questi è sicuramente una diversa gestione della pianificazione dei permessi e delle ferie per dipendenti e collaboratori.

App aziendale per la pianificazione dei permessi 

La gestione delle ferie e dei permessi è da sempre un’attività molto delicata a cui va prestata molta attenzione e delicatezza, per evitare dissapori o disguidi con i propri dipendenti. Un tempo richiedeva molto tempo perchè veniva gestita senza i supporti digitali che oggi sono a portata di tutte le aziende, medio o piccole che siano.

Anche se sembrerebbe un processo molto semplice e quasi automatico, questa attività è considerata time consuming. All’interno di un’azienda, infatti, si ha molto spesso a che fare con reparti, gradi di anzianità, esigenze e produttività differenti.

Affidare la gestione dei permessi e delle ferie ad un semplice foglio Excel può rivelarsi una scelta sbagliata e comportare diverse problematiche.

Fortunatamente oggi le imprese hanno a disposizione software in Cloud e app aziendali per la gestione di permessi e ferie.

Le normative in vigore 

La legge 66/2003 definisce il periodo minimo di ferie (4 settimane l’anno, 2 di queste devono essere concesse entro il 31 dicembre dell’anno di maturazione, mentre le altre entro i 18 mesi successivi).

Per quanto concerne i permessi si distingue il ROL, da godere entro l’anno in corso (in caso contrario i permessi saranno monetizzati in busta paga), e i permessi eccezionali (es. lutto, congedo matrimoniale ecc.).

App aziendale per la pianificazione di permessi e ferie: i vantaggi

L’inserimento manuale dei dati e gli errori dovuti a distrazioni o inefficienza sono ormai superati, grazie all’utilizzo di software ad hoc che permettono di gestire in modo automatico ferie e permessi.

Grazie a queste soluzioni in cloud chi gestisce il personale ha a disposizione dei sistemi di automatizzazione del flusso dei dati relativi a presenze e assenze.

Raccogliendo i dati in modo automatico i nuovi software riescono a definire in tempo reale il monte ferie, tenendo conto di tutte le variabili del caso come il numero di ore lavorative, i giorni di chiusura aziendale ecc.

Grazie alle nuove tecnologie messe a disposizione da HoidaCloud è possibile organizzare ferie e permessi in modo semplice e immediato, avendo sempre sott’occhio la situazione aziendale attraverso l’utilizzo di App mobile.

Imprese di pulizie: come trovare nuovi clienti

Imprese di pulizie: come trovare nuovi clienti

Di | Housekeeping, Impresa di pulizie, Web marketing

Imprese di pulizie: come trovare nuovi clienti. Scopri tutte le strategie più efficaci.

Ogni impresa di qualsiasi settore ha come primo obiettivo quello di incrementare i propri ricavi attraverso la ricerca continua di nuovi clienti qualificati.

Il primo passo da fare in questa fase di acquisizione sembra sempre il più difficile, ma una volta intrapresa la giusta strada, i risultati non tarderanno ad arrivare.

HoidaCloud spiegherà in questo articolo come ogni impresa di pulizia può trovare clienti in modo facile e veloce senza disperdere tempo e risorse preziose.

Le Imprese di Pulizie

Chi opera in questo settore generalmente si occupa dell’attività di pulizia in ambienti e settori particolari. Infatti è possibile trovare imprese che operano in tutti i settori oppure altre aziende specializzate in un segmento specifico, come per esempio quello medico-sanitario.

La differenza tra i due soggetti è da ricollegare al tipo di strumentazione e macchinari che utilizzano e nella strategia di marketing che viene seguita.

Ogni impresa appena nata dovrebbe definire come primo step una strategia di marketing costruita ad hoc sulla propria attività, da seguire rigorosamente per raggiungere gli obiettivi di business preposti.

Vediamo ora quali sono i mezzi pratici e teorici che ogni impresa di pulizia ha a disposizione per trovare nuovi clienti.

Sponsorizzazione sui Social Media per acquisire nuovi clienti

Nel contesto odierno il passaparola non basta più come strumento per acquisire nuovi clienti, poichè il mercato è sempre più competitivo e ogni nuovo concorrente si adopera fin da subito per acquisire quote di mercato.

Tuttavia nel settore in cui operano le imprese di pulizia, a causa della crisi sanitaria che stiamo vivendo e delle esigenze sempre maggiori di sanificazione degli ambienti, stiamo assistendo ad una forte crescita e espansione del mercato.

Detto ciò, sempre più società si stanno aprendo a questo settore, sfruttando le grandi potenzialità e le opportunità di crescita sempre maggiori.

E’ necessario essere sempre più competitivi e distintivi, aprendosi anche verso strumenti prima mai utilizzati in settori di questo genere: come i Social Media.

Come sappiamo sempre più persone navigano e comunicano attraverso il proprio smartphone, il quale è diventato il principale strumento di fruizione dei contenuti. Di conseguenza diventa sempre più importante essere presenti all’interno dei canali maggiormente presidiati dal proprio target attraverso la sponsorizzazione e la promozione dei propri servizi sulle pagine Facebook, Linkedin o Instagram.

Non è semplice riuscire a sfruttare a pieno questi nuovi canali digitali, serve un piano strategico predefinito volto a raggiungere nuovi potenziali clienti in modo mirato. Per fare ciò è necessaria una comunicazione efficace in grado di arrivare a catturare direttamente il proprio target.

Affida la tua attività ad un professionista

Noi di HoidaCloud affidiamo la nostra comunicazione e di conseguenza le nostre strategie di acquisizione (lead generation) a dei professionisti del settore, in grado di comprendere le nostre esigenze e raggiungere i nostri obiettivi, come Ekeria – Agenzia di Digital Marketing.

Trova i clienti attraverso un sito web professionale 

La seconda strategia per acquisire nuovi clienti è sicuramente la costruzione di un sito web professionale sul quale indirizzare il proprio target.

Oggigiorno se un’attività non è presente online non esiste. Sempre più utenti ricercano prodotti e servizi direttamente sul web per compararli e rassicurarsi sull’affidabilità dei fornitori attraverso la consultazione di forum o siti di recensioni.

Tuttavia realizzare un sito web spesso non è sufficiente, ci sono diverse piattaforme che ti permettono di farlo online, ma il fattore davvero importante da raggiungere è superare i concorrenti e posizionarsi tra i primi posti nelle ricerche organiche degli utenti. Per fare ciò è necessaria una strategia SEO mirata e integrata attuata da un esperto.

Imprese di pulizie: come trovare nuovi clienti?

Quali sono gli strumenti a disposizione delle imprese di pulizia per acquisire nuovi clienti?

Si possono creare delle Landing page in grado di migliorare il tasso di conversione dei propri utenti attirandoli su pagine costruite per rispondere ad un particolare bisogno del target.

Quest’ultime sfruttano l’intero funnel di vendita, costruendo un percorso mirato che accompagnerà l’utente ad informarsi ed acquistare il servizio.

Il nostro consiglio è quello di affidare sempre la propria strategia di acquisizione online ad un professionista, che ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi senza disperdere budget e risorse.

Noi di HoidaCLoud lo facciamo già insieme ad Ekeria, agenzia di Digital Marketing che mette a disposizione dei propri clienti professionalità e competenze, attivando strategie di Lead Generation e Lead Nurturing efficaci.

rilevazioni delle presenze, strumenti a confronto

Rilevazioni delle presenze: confronto tra sistemi moderni e obsoleti

Di | App mobile, Housekeeping, Impresa di pulizie, Web marketing

Confronto tra vecchi e nuovi strumenti di rilevazioni delle presenze lavorative

Monitorare e gestire le presenze dei propri dipendenti è un’attività fondamentale per ogni azienda, piccola o grande che sia.

Proprio per questo è importante riuscire a gestirle in maniera corretta per arrivare ad una definizione obiettiva della busta paga.

Oggigiorno sono tanti gli strumenti a disposizione delle imprese e dei responsabili stessi in grado di definire gli orari e le giornate di lavoro del singolo lavoratore in azienda.

Rassegna di tutti gli strumenti obsoleti per la rilevazione delle presenze, utilizzate dalle imprese

Tra gli strumenti tradizionali più diffusi possiamo nominare sicuramente il libro delle presenze, in cui registrare quotidianamente gli orari di lavoro e le assenze di ogni dipendente. Il registro viene gestito dal Consulente del Lavoro che si occuperà del caricamento dei dati e della costruzione della busta paga.

Tale strumento può esporre a eventuali errori sul cedolino, perché anche una semplice distrazione può comprometterne la corretta compilazione. Inoltre essendo un materiale cartaceo è più probabile perderne alcuni parti nel tempo o deteriorarne le condizioni, compromettendone la lettura.

 

Successivamente al Libretto delle Presenze è stato utilizzato il badge. Leggermente più tecnologico consisteva nel conteggiamento dei dati relativi all’orario di lavoro in modo automatico.

Anche questo strumento non è esente da alcune problematiche a livello gestionale: timbrature non veritiere da parte di personale disonesto, dimenticanze dei dipendenti ecc.

Nuovi strumenti a disposizione del tuo business

I Sistemi di Rilevazione delle Presenze si configurano come strumenti innovativi che agevolano l’impresa, facendo risparmiare tempo e risorse, generando una percentuale minima di errori.

Molte aziende si sono già affidate a partner professionali in grado di fornire soluzioni a norma di legge che garantiscono una gestione trasparente e una repository cloud sicura dei dati registrati e delle informazioni personali del proprio personale.

Il sistema di rilevazioni delle presenze elaborato da HoidaCloud permette di raccogliere e gestire in modo digitale e automatico le presenze del personale (attraverso una modalità di timbratura direttamente online). I dati sono resi disponibili e consultabili in qualsiasi momento e in qualunque luogo, attraverso l’utilizzo di un device (anche attraverso l’app).

I responsabili del personale hanno a disposizione in tempo reale:

  • Rilevazione delle presenze
  • Conteggio delle assenze
  • Totale ore lavorative

Attraverso questi strumenti è possibile monitorare in modo costante gli accessi di ogni singolo lavoratore in modo del tutto automatico.

La digitalizzazione dei sistemi di rilevazione delle presenze

La digitalizzazione dei sistemi di gestione del personale rappresenta un plus distintivo del servizio che offre HoidaCloud, in grado di semplificare i processi e ridurre problematiche varie in termini di costi e risorse.

Dedica il tempo prezioso alle attività core del proprio business è importante per riuscire a competere in un mercato sempre più esigente. Per fare ciò è necessario affidarsi ai nuovi sistemi di automazione che aiutano a gestire l’operatività dei processi in modo preciso e funzionale.

Monitoraggio tempestivo e gestione del personale

Con i nuovi strumenti digitali è possibile gestire i dati relativi alle macchine aziendali, al personale e alle attività di quest’ultimo mentre opera su cantieri diversi. I datori di lavoro possono avere sott’occhio tutti gli stati di manutenzione delle attrezzature, gli orari di lavoro del personale e quest’ultimo può registrare in un attimo i giorni di presenza o addirittura timbrare direttamente in modo “digitale”.

Le migliori strategie di marketing per le PMI

Per scaricare la nostra infografica per le strategie di digital marketing PMI 2021 inserisci il tuo nome e la tua mail.


Iscriviti alla Newsletter