ERP

Approccio sistemico alla Digitalizzazione

Di 27 Novembre 2020 Nessun Commento
trasformazione digitale

Un approccio sistemico alla Digitalizzazione

Trasformazione Digitale è un termine ombrello che al suo interno racchiude una serie di elementi.

La trasformazione digitale è un cappello che include non solo l’introduzione di tool all’interno dell’azienda ma anche e soprattutto un lavoro di ripensamento dei processi e formazione dei dipendenti. 

Il cappello della Digital Transformation

Attraverso questo termine che ormai può essere considerato quasi una buzzword, indica una serie di procedimenti attraverso i quali un’azienda trasforma le proprie interazioni, le comunicazioni, le funzioni aziendali ma anche il modello stesso del proprio business in un’ottica di maggiore agilità e di semplificazione dell’organizzazione.

Per percorrere questa strada è necessario un cambiamento, pensare che basti inserire un software in un’azienda e non formare adeguatamente i dipendenti oppure semplicemente spostare sul digitale azioni che si compivano fisicamente, non cambierà nulla. Anzi, renderà ancora più macchinoso e sofferente il procedimento generando frizioni tra tutti gli stakeholder interessati: dai dipendenti stessi, ai c-level fino ai clienti stessi che percepiranno questo continuo disallineamento.

Per questo motivo abbiamo cercato di riunire all’interno di questo articolo, 6 consigli che possano essere una sorta di breve guida ad un approccio sistemico alla digitalizzazione.

Un approccio sistemico alla Digitalizzazione

Qualche consiglio per avere un approccio sistemico alla digitalizzazione e non farsi travolgere dall’onda ma sfruttarla per far crescere il proprio business.

  1. Adattare il modello di business: per avere un’evoluzione è necessario adottare dei modelli adattivi a situazioni di emergenza;
  2. Potenziare l’utilizzo di una tecnologia per aumentare le potenzialità dei propri dipendenti e migliorare l’esperienza dei propri clienti. Sfruttare software nel modo corretto consente di ridurre l’effort e migliorare le prestazioni;
  3. Ampliare e riqualificare l’offerta: la pandemia ha sconvolto le domande, alcuni ne hanno troppa altri non ne hanno affatto, bisogna sfruttare il momento in entrambi i sensi: se stai ricevendo troppe richieste è il momento di capitalizzarle e utilizzarle come volano per il tuo business, se ne stai ricevendo troppo poche è il momento di ripensare la tua offerta. Cosa vogliono i tuoi clienti o meglio ancora, di cosa hanno bisogno?
  4. Investire nella propria formazione e nel miglioramento delle skills di se stessi e del proprio personale;
  5. Lavorare sulla propria presenza online, dare una rinfrescata al sito internet, lavorare sulla seo per posizionare meglio alcuni servizi o prodotti oppure migliorare l’efficacia dei propri assets come social media oppure della newsletter. Per fare questo puoi procedere per step, oppure affidarti a professionisti del settore che ti accompagnino in questo viaggio, qui il nostro suggerimento.
  6. Cogliere il potenziale delle tecnologie: che possono davvero aiutare a sistematizzare i processi e ottimizzarli.

Le migliori strategie di marketing per le PMI

Per scaricare la nostra infografica per le strategie di digital marketing PMI 2021 inserisci il tuo nome e la tua mail.


Iscriviti alla Newsletter