ERP

Analisi dati nella tua impresa di pulizie

software dati per imprese di pulizie

Perché utilizzare l’analisi dati nella tua impresa di pulizie

Controlla i dati della tua impresa di pulizie e raggiungi il successo

Perché utilizzare l’analisi dati nella tua impresa di pulizie, ma soprattutto è utile? Scegliere di utilizzare una piattaforma gestionale che abbia integrato, al suo interno, una soluzione di Business Analysis, può fare la differenza? Sì, se si inizia a guardare ai dati come ad un’enorme risorsa (anche di grande valore economico) inutilizzata. Risorsa che, tra l’altro, tutti abbiamo nelle nostre aziende, piccole e grandi.

Per quali attività potremmo utilizzare i dati nella nostra impresa di pulizie?

  • Per un’attività di monitoraggio delle risorse impiegate

Quante risorse umane sono necessarie per compiere una determinata azione? Quanto tempo impiegano? Questi dati sono disponibili in tutte le imprese, tutti possiamo individuarli, studiarli e utilizzarli. Come mai si sceglie di non farlo, o farlo poco? In parte si è spaventati, magari mancano gli strumenti giusti oppure non si comprende a pieno il potenziale che tutte le nostre attività hanno. I dati sono una vera e propria miniera d’oro, in grado di alimentare crescita e innovazione. In particolare, all’interno del report chiamato The Human Impact of Data Literacycondotto da Accenture e Qlik, è emerso quanto il divario di alfabetizzazione dei dati stia influenzando la capacità delle aziende di prosperare in un’economia basata sui dati.

  • Interventi immediati sugli scostamenti

Nel medesimo report sopra citato emerge un altro aspetto davvero molto importante e cioè che la mancanza di competenze in materia di dati riduce la produttività. Come mai? I dipendenti dichiarano di sentirsi “insoddisfatti” del loro approccio all’analisi dei dati. Come ovviare? Utilizzare una piattaforma gestionale che permetta ai manager di sviluppare la conoscenza dei dati relativi alla propria impresa in modo agile e semplice. Inoltre, come anticipato dal titolo di questo secondo punto, la competenza (unita all’utilizzo di un sistema gestionale che integra la business intelligence) permette di individuare, ed intervenire, gli scostamenti rispetto ai previsionali.

  • Verifica di efficienza e redditività

Controllare la resa delle proprie risorse e quindi, verificarne efficienza e redditività, permette di avere un quadro chiaro di quanto è necessario investire per ottenere un determinato risultato. Qualche esempio? Quanto tempo impiega un dipendente a pulire uno spazio? Quanto tempo verrebbe impiegato se gli addetti fossero due o se i compiti venissero divisi in modo diverso?

  • Per migliorare le performance del processo produttivo

Performance migliori significano risultati migliori, in tutti i settori coinvolti (dal comparto amministrativo, a quello operativo e così via).

  • Per aumentare il proprio vantaggio competitivo

Se come evidenziato all’interno del report di Accenture/Qlik, non utilizzare dati significa perdita economica, si può dedurre che scegliere di utilizzarli ci sarà un doppio vantaggio nei confronti dei nostri competitor. Non solo avremo un risparmio e un’ottimizzazione interni ma potremo garantire costi minori e un servizio migliore.

Utilizzare una gestione data driven

Attenzione, sia chiaro, implementare questo genere di report e avere qualcuno che se ne occupi, non è esente da investimenti economici. Ma, i benefici che se ne possono ricavare sono, sulla lunga distanza, di gran lunga maggiori e più fruttuosi.